Hai dozzine di schede aperte perché fa male a te ed il PC?

26 Gen di Redazione

Hai dozzine di schede aperte perché fa male a te ed il PC?

Ormai al giorno d’oggi è un’abitudine che comporta una certa normalità. Quando stiamo navigando, nulla ci vieta dal mettere un sito da parte, lavorare a più scritti alla volta, ascoltare diversi messaggi nel mentre svolgiamo tutto il resto dell’attività lavorativa. Ma è appunto questo tipo di mentalità che comporta dei danni al nostro PC….così come anche a noi stessi.

Il discorso d’incentra sull’uso di mettere da parte dozzine di schede nel nostro Browser nel mentre facciamo un po’ di tutto. Non è semplicemente salutare per la nostra mentalità, anche se dipende naturalmente dal tipo di persona che sta svolgendo quell’attività.

Il multistaking

Il punto è questo: spesso questo discorso s’incentra sul Multitasking, ovvero avere l’abilità di fare più cose nello stesso momento. Ma in realtà il nostro cervello non funziona esattamente così: è stato comprovato infatti che avere una simile abilità è raro, e chi si forza verso questi limiti non farà altro che andare incontro ad un sovraccarico d’informazioni.

Ma per fortuna, il cervello umano è una macchina molto più flessibile di quel che si pensi. Alcuni studi hanno infatti svelato che man mano che forziamo la nostra mente ad accettare più informazioni in una sola volta, altre zone diventano meno attive per poter compensare così tutto il flusso d’impegni che stiamo cercando di accettare. Queste zone però sono quelle relative all’emozione e l’empatia: in poche parole a lungo andare svilupperemo problemi cognitivi, stancando il nostro cervello, e ritrovandoci ad essere confusi emotivamente alla fine dei vari anni di questo regime abitudinale.

La problematica per il pc

Ovviamente, non bisogna dimenticare che avere tantissime schede aperte nel nostro PC comporta sempre una problematica al livello delle prestazioni, specialmente se stiamo usando un browser come Chrome. Infatti questo programma assegna una certa quantità di memoria RAM per ogni scheda aperta, ingigantendone poi le dimensioni man mano che immagini, video ed altri contenuti vengono caricati.

Questo di regola non viene visto come un grosso problema, specialmente su PC di grossa stazza, ma è comunque un carico in più che diamo alla RAM, la CPU e potenzialmente anche alla SSD/HDD specialmente quando la memoria RAM è troppo carica. Sono comunque operazioni che possono ridurre la vita generale del nostro computer, sprecandone le risorse in qualcosa che non possiamo completamente gestire.

Le cause del perché prendiamo queste brutte abitudini 

In certi casi molti la associano al FOMO (Fear Of Missing Out) considerando che magari parte delle schede che teniamo aperte sono verso Facebook o Twitter, così come altre Chat che sono presenti online. Dobbiamo accettare che non possiamo essere onnipresenti nel leggere ogni singola informazione uscita sulla rete.

Oltre ciò, ci sono numerosi strumenti per memorizzare e salvare le pagine che vogliamo leggere più in avanti durante la giornata. Avere le necessità di stipare dozzine di schede sta diventando, progressivamente, una cosa del passato. Chrome stesso ha introdotto un paio di funzioni che permette di ridurre il consumo delle schede che non vengono aperte da un certo tempo. Perciò, è tempo di comprendere i propri limiti e raggiungere perciò un flusso lavorativo più rilassato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *