Perché Riccione è diventata la capitale degli youtuber

30 Ago di rosychianese

Perché Riccione è diventata la capitale degli youtuber

Due youtuber molto conosciuti dai giovanissimi sono Samuele Matteini (Cap o Captain Blazer), nato a Rimini 18 anni fa e Cosimo Corrado, 20 anni, di Salerno. Entrambi hanno raggiunto più di 1 milione e mezzo di follower e lavorano singolarmente ma anche insieme producendo dei video virali. Si sono da poco trasferiti a Riccione e il 22 giugno hanno realizzato il video “La dolce tipa” sulle spiagge di Rimini, che imita “La dolce vita” di Fedez, Tananai e Mara Sattei. Insieme a loro ci sono tantissimi tiktoker molto giovani come Giada Bosetti, Luca Esposito (Zerbiian) e Sara Esposito, che hanno realizzato un video che ha avuto 4,4 milioni di visualizzazioni su Youtube.

Di seguito riporto un’intervista che circola in rete che è fatta a Cap e Kazu e ci fa capire, tra le altre cose, perché Riccione è diventata la capitale degli youtuber.

Dopo aver preso parte come comparse nel video di Fedez, Tananai e Mara Sattei, avete deciso di farne una vostra versione. Com’è andata?

«Mi hanno selezionato per partecipare al videoclip di Fedez completamente a caso – racconta Kazu –, ero in discoteca e un ragazzo mi ha chiesto di partecipare. Il video, come sapete, è stato girato su una spiaggia a Rimini e da lì ho pensato di coinvolgere anche Cap e Aka che sono stati accolti dallo staff. Per la parodia invece, già da un bel po’ di mesi aspettavamo l’hit estiva da poter parodizzare e quindi abbiamo colto la palla al balzo».

Da un po’ avete scelto Riccione come vostra fissa dimora per vivere e lavorare, vi piace stare qua?

«Riccione per noi, in questo momento, è la città perfetta, abbiamo tutto sia per poter svolgere al meglio il nostro lavoro che per lo svago nella vita privata, non potevamo chiedere di meglio», spiegano Cap e Kazu.

Come siete diventati degli youtuber?

«È nato tutto completamente a caso. Kazu che è un logorroico unico ed è stato convinto dai suoi amici ad aprire il suo canale Youtube nel 2016. Cap invece è sempre stato uno “smanettone” con i computer e ha avviato il canale Captainblazer nel 2018».

Cosa consigliereste ai tanti giovani che vorrebbero seguire le vostre orme?

«È sempre l’idea vincente che ti fa spaccare, anche se ormai Youtube è diventata una piattaforma impegnativa se vuoi partire da zero, quindi consigliamo di trovare la “nicchia” giusta in cui inserirsi e man mano costruire il proprio team. Ma tutto nasce sempre dalla passione e dalla voglia di mettersi in gioco».

Quali video sono più amati dai vostri follower in questo momento?

«Uno degli ultimi che è piaciuto tanto è quello in cui proviamo l’hotel peggiore di Rimini… è successo l’impossibile».

Cosa c’è tra i vostri progetti futuri? Vi piacerebbe lavorare in qualche ambito particolare del mondo dello spettacolo?

«Abbiamo appena vissuto una nuova avventura a Tenerife e continueremo a girare per l’estate prima di rientrare a Riccione. E visto che ci è piaciuto tantissimo realizzare la parodia “La dolce tipa” sicuramente faremo altro nel mondo della musica… insomma, non vogliamo stare con le mani in mano».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *